A tu per tu con.. Eleonora Crupi

In questi giorni di neve e freddo polare abbiamo avuto la possibilità di fare qualche domanda a Eleonora Crupi (SITO UFFICIALE); forse ve la ricorderete perchè ha partecipato al famoso talent show della Mediaset “Amici” o forse perchè eravate presenti il 26 Dicembre scorso al concerto di Laura Pausini al Forum di Assago (MI) o forse perchè semplicemente siete suoi fan da anni ormai..
Ecco quello che ci siamo raccontate,
buona lettura!
ps: supportate questa ragazza e il resto della musica emergente italiana! Scaricate QUI l’ultimo singolo di Eleonora “Questa sono io”.

Ciao Eleonora. Come stai?
Ciao a voi… molto bene grazie e molto impegnata… bambina, registrazione del disco, interviste in radio… non che mi lamenti, anzi!

Parlando di “Amici”: il tuo ricordo più bello ed il tuo ricordo più brutto
Ricordi belli ce ne sono tanti. Su tutti l’ingresso con una sfida giudicata da Luca Dondoni de “La stampa” critico che stimo molto e la finale… ho lottato duramente per arrivarci, non so quante volte sono finita in sfida e poi ho la soddisfazione di essere stata l’unica donna del mio anno a riuscire ad arrivare prima nella classifica di gradimento del pubblico.

26 dicembre 2011. Una data importante. Per chi non lo sapesse quel giorno Eleonora ha duettato con Laura Pausini sul palco del forum di Assago a Milano. Com’è stato?
E’ stata una sorpresa inaspettata. Laura mi ha scritto via mail chiedendomi se mi andava di duettare con lei al Forum di Assago… ovviamente ho detto subito di sì ed ero anche tranquilla nella mia incoscienza, poi mano a mano che il giorno fatidico si avvicinava ho cominciato a realizzare che avrei cantato con la più famosa cantante italiana nel mondo davanti a 13.000 persone e un po’ di ansia mi è salita. Ma il giorno stesso ero tranquilla e serena, Laura mi ha fatto molti complimenti e mi ha messo a mio agio, sicuramente avrei potuto dare di più, ma questo lo dico perchè sono sempre molto critica nei miei confronti. Considerando che con la gravidanza era un anno che non salivo su un palco per cantare posso dirmi più che soddisfatta di me stessa in fondo.

Dopo Laura, con chi speri di collaborare?
Tiziano Ferro. Lo stimo tantissimo come autore e come interprete. Credo sia il più bravo tra i giovani… tra l’altro avrei giusto una canzone del mio disco che secondo me è perfetta per lui… dovrei trovare un modo per farglielo sapere però. Poi mi piacerebbe fare qualcosa anche con la mia amica Laura Bono, la stimo tantissimo… ha un energia pazzesca e un timbro che ti arriva come un pugno nello stomaco quando canta… da lei mi piacerebbe anche ricevere un brano per il mio disco!

Nel video di “Questa sono io” (cliccate QUI per scaricare la canzone) compaiono le foto di alcune donne che han fatto la storia della musica italiana. Chi sono le tue fonti d’ispirazione a livello musicale?
Sono sincera non ho mai avuto una sola fonte d’ispirazione musicale. Ascolto molta musica italiana e non e sopratutto molte donne. Penso che quelle donne che vedi appese alla parete di casa mia siano quelle che hanno posto le basi per la musica al femminile in Italia… quelle a cui mi sento in qualche modo più vicina sono Loredana Bertè e Mia Martini.

Qual è la tua canzone preferita di sempre? E quale canzone vorresti fosse tua?
No, a questa domanda non saprei rispondere nemmeno se ci stessi a pensare per un’ora. Ci sono troppe belle canzoni e poi le mie preferite cambiamo in base allo stato d’animo del momento. Quali canzoni vorrei fossero mie non te lo svelo.. sto scegliendole per il mio tour che se tutto va bene partirà prima dell’estate…

Hai una voce molto bella e particolare. Come fai a mantenerla sana?
In questo caso posso dirti che è assolutamente un dono di natura. Io canto d’istinto, fino a quest’anno non avevo mai preso lezioni di canto seriamente eppure… ora lo sto facendo e sto scoprendo molte tecniche per mantenere la voce e per gestirla al megli; ho trovato un musicista, cantante, maestro eccezionale… si chiama Michele Luppi e colgo l’occasione per ringraziarlo.

Hai qualche consiglio da dare a giovani aspiranti cantanti?
Ce ne sono tanti ma chi lo sa se poi sono realmente utili… la musica affronta un periodo molto strano e bisogna davvero crederci con tutte le proprie forze per resistere alla tentazione di mollare tutto. L’importante è ricordarsi che di persone che sanno cantare bene è piena l’Italia, quindi bisogna capire quali sono le caratteristiche che ci rendono unici e crearsi un proprio percorso.

Le tue canzoni sono piuttosto diverse tra di loro. Come definiresti il tuo genere musicale?
In realtà il genere musicale che sento più vicino a me stessa è il Pop/Rock melodico con un occhio di riguardo verso l’interpretazione. Se ci fai caso le mie canzoni seguono tutte questa scia, “Perfetti”, “Bastava”, “Questa sono io”… l’unica eccezione è stata il mio primo singolo, “Negroni”… in realtà anche quella canzone nasceva come un brano Rock melodico, ma la mia produzione di allora ha voluto sperimentare un po’ di elettronica ed io mi sono prestata volentieri perchè era una bella sfida, adesso però ho proprio voglia di ricantare quella canzone come era nata originariamente.

Cosa ne pensi dell’attuale panorama musicale?
Che andrebbe rivisto dalle fondamenta perchè i talent sono una bellissima vetrina e ne sono consapevole avendone fatto uno, però non possono essere l’unica vetrina per un giovane. Oggi come oggi se non appari in televisione è davvero difficile far sentire la tua musica alle persone. Speriamo che qualcosa cambi in fretta…

Partecipi spesso a serate Gay, hai reinterpretato “Perfetti” di Agliardi… Cosa pensi del modo in cui la nostra società si espone e si impegna riguardo questa tematica?
E’ un tema che mi sta molto a cuore e che negli ultimi anni ho “sposato”… Non l’ho fatto prima per il semplice fatto che sono cresciuta considerando l’omosessualità una cosa normale e non percepivo quanto in Italia siamo ancora indietro su questo argomento. Poi ho iniziato ad informarmi e ho capito che l’omofobia è ancora un grande problema che purtroppo chi ci governa fa finta di non vedere, chi lo sa poi perchè… poi vado su tutte le furie quando sento parlare le persone di “scelta sessuale”… ma quale sessuale? semmai dovesse essere una scelta, è una scelta d’amore, il sesso è solo una naturale conseguenza. Da parte mia io continuerò a cantare “Perfetti” ovunque mi permetteranno di farlo, anzi, mi piacerebbe che le associazioni gay mi coinvolgessero un pò di più…

Come procede la creazione del disco? Puoi anticiparci qualcosina?
Sono in studio proprio in queste settimane e credo che il disco mi occuperà almeno fino a primi giorni di marzo. Sono sincera, io ho scelto per il momento di essere puramente un interprete perchè saper scrivere canzoni è un dono ed io non mi sento ancora pronta a farlo da sola, preferisco cantare canzoni che gli autori “cuciono” su di me o che nascono da confronti tra me e loro… Sono fortunata perchè ho alcuni validi cantautori che credono in me ma non è facile perchè spesso gli autori non danno canzoni a cantanti emergenti come me al contrario di come succedeva in passato… guarda Fossati, il più bravo autore italiano, è lui che ha contribuito a rendere grandi Mia Martini e Loredana Bertè. Anzi colgo l’occasione visto che l’Italia secondo me è piena di autori/cantautori bravissimi, per invitare chiunque volesse farmi ascoltare dei suoi brani di mandarmelo a questo indirizzo mail: management@eleonoracrupi.com Ascolto tutto! Per quanto riguarda le canzoni del disco spero di riuscire ad anticipare qualcosa nella mia pagina Facebook nelle prossime settimane.

Ho letto su facebook che hai voglia di ritornare ad esibirti live. Hai già qualche progetto in mete?
A disco finito io e il mio produttore Alex Mark Scott penseremo a mettere su il mio concerto. Spero di riuscire a suonare molto in giro per l’Italia, ne ho proprio voglia, ma anche per la musica live non è un momento molto fortunato… Se non fai cover o sei un cantante affermato gli spazi sono pochi, ma sono fiduciosa. Grazie per l’intervista e mi raccomando seguitemi e scrivetemi su Facebook!

ringraziamo Eleonora Crupi per la disponibilità
e Erika Fumagalli per l’aiuto che ci ha dato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...